Where sailing was born Northwest of Washington, in the green Mountain views The Eternal City

lato sinistro lato sinistro


lato sinistro

Home esperienze e riflessioni      Print this page  Send this page  Zoom: open page in a new window


Pietro Masci

La riforma della Costituzione Italiana e il Referendum

Un contributo per il Centro studi "Impresa lavoro"


di Pietro Masci


“Il 22 settembre scorso sono state definite le domande per il referendum costituzionale di modifica della Costituzione italiana che si terrà il 4 dicembre.
Gli elettori italiani sono chiamati ad approvare o respingere la riforma costituzionale, che prevede un significativo cambiamento nella struttura del Senato ed altre modifiche relative al funzionamento dello Stato ed i rapporti con le Regioni.
Il referendum non prevede un quorum, vale a dire che non ci sarà bisogno di un numero minimo di votanti per considerarne valido l’esito. Il voto referendario prevede “si” per l’approvazione della riforma e “no” per il rifiuto della riforma.
Il referendum riguarda numerosi temi abbastanza complessi e tecnici e con molte implicazioni e appare difficile definire un testo dei quesiti chiaro, esplicativo, esauriente ed allo stesso tempo neutrale."


L'articolo è tratto dalla rivista del Centro studi "Impresa lavoro", e può essere cercato da lì con questo link.

Può essere letto direttamente da questo sito, cliccando sull'immagine che segue:



(10/10/2016)


Home esperienze e riflessioni      Print this page  Send this page  Zoom: open page in a new window

lato sinistro